Semplice Strategia di Forex Trading che funziona

Semplice Strategia di Forex Trading che funziona

Il mercato forex è consolidato e coinvolge un vasto numero di partecipanti. Nel corso del tempo i trader hanno provato ad escogitare diverse strategie per contenere le perdite e raggiungere il successo. Tuttavia le varie tecniche di trading disponibili generano spesso confusione.

Specialmente gli investitori principianti possono trovare alcune strategie molto complicate per cominciare ad investire online in maniera proficua. Quindi, specialmente chi è alle prime armi, dovrebbe puntare su tecniche facili e di semplice attuazione, eventualmente da implementare nel tempo con altri trucchi e metodologie più complesse.

Investire adottando una strategia di forex trading

Investire online con una strategia di semplice comprensione vuol dire approcciarsi meglio al forex trading, approfondire le proprie conoscenze sul mondo finanziario e sui diversi meccanismi che lo regolano. L’errore più comune è quello di avere fretta e lasciarsi allettare dalle prospettive di guadagno.

In effetti anche l’utilizzo di una semplice strategia di forex trading che funziona davvero, al pari di una metodologia più complessa, comporta un po’ di studio e pratica. Bisogna tenere sempre a mente che investire in borsa non produce automaticamente guadagni certi.

Ogni strategia nasce da un esame approfondito e viene messa a punto per raggiungere risultati che non sono spesso immediati ma che si verificheranno nel lungo termine. Una semplice strategia di forex trading che funziona deve essere assimilata ad un piano di investimento e non può prescindere dagli obiettivi che si intendono raggiungere.

Quale strategia per trading di criptovalute?

trading di criptovalute

Sapere come combinare al meglio i vari indicatori forex può aiutare significativamente ad adottare le decisioni migliori. Al contrario, quando gli indicatori vengono associati nel modo sbagliato ciò potrebbe tradursi in errori d’interpretazione del mercato, con conseguenti perdite per l’investitore.

Un principiante, ma anche un esperto trader, dovrebbe puntare sempre sulla strategia di avviso dei segnali forex che riguardano le coppie di valute. Questa tattica può, eventualmente, essere usata anche in combinazione con altri sistemi più avanzati.

Gli indicatori consentono di misurare la forza di tendenza e di indagare ulteriormente sulle probabili direzioni future. Un approccio di questo tipo funziona abbastanza bene su tutte le coppie di valute e per qualsiasi periodo di tempo.

L’indicatore che viene applicato all’euro dollaro, ad esempio, permette al trader di comprendere quando il cambio è incluso nel trend rialzista, ribassista, o se c’è una movimentazione laterale.

Arricchire la propria strategia con altri indicatori

Le informazioni ricavate tramite gli indici di trend sono molto preziose ma da sole non si rivelano sufficienti. Una semplice strategia di forex trading che funziona dovrà anche sfruttare un indicatore di ciclo, che dia informazioni sulla solidità del trend e sull’interesse mostrato dagli inventori. Il forex trading online si basa inevitabilmente pure sullo studio della volatilità dei prezzi che suggeriscono quando entrare o meno sul mercato.

La semplice strategia di forex trading che funziona, in definitiva, implica la considerazione globale dei vari indicatori e molta prudenza. I dati che emergono offrono solo probabilità e non certezze scientifiche. Bisogna considerare che gli indicatori sono inevitabilmente condizionati da eventi del tutto casuali e non prevedibili.

L’utilizzo degli indicatori per fare trading online richiede sempre una buona dose di precauzione, perché non sono strumenti per ottenere un sicuro guadagno, ma possono essere solo un valido supporto per contenere il margine di errore.

Please follow and like us:
error

Principali broker per il Forex Trading

Principali broker per il Forex Trading

Questo articolo ha come obiettivo quello di identificare i principali broker per il Forex trading. L’offerta è piuttosto vasta e articolata, gli aspetti da considerare molteplici ma alcuni di questi sono in comune a tutti le migliori piattaforme. I nomi che si troveranno di seguito sono tutti sicuri, perché regolamentati ed autorizzati ad operare nel mercato, e convenienti, data l’assenza di commissioni applicate. Ognuno però ha delle peculiarità che lo contraddistinguono. Vediamoli insieme.

24option

24option

Probabilmente uno dei migliori broker di Forex in assoluto, in grado di soddisfare le esigenze sia di trader professionisti che di coloro che si avvicinano a questo mondo per la prima volta. Per quale motivo? Semplice. La piattaforma può essere considerata professionale per completezza, ma allo stesso tempo semplice ed intuitiva.

Per quanto riguarda i novelli trader, questi hanno l’opportunità di ricevere assistenza telefonica da parte di un esperto di Forex in via del tutto gratuita. Inoltre viene messa a disposizione un guida completissima, scaricabile anch’essa gratuitamente.

eToro e il social trading

A eToro va riconosciuto un merito non indifferente: quello di avere inventato il concetto di social trading. Stiamo parlando di una sorta di forum di utenti investitori che hanno l’opportunità di confrontarsi fra di loro per mettere a punto le migliori strategie. Una community particolarmente attiva che può aiutare a muovere i primi passi ed evitare di ripetere gli errori già commessi da altri.

In seconda battuta eToro mette a disposizione la possibilità di copiare le strategie dei migliori trader con il Copy Trader. Come si suol dire, si deve imparare dai migliori. Tra i moltissimi aspetti positivi della piattaforma, è giusto menzionare anche il basso capitale richiesto per poter cominciare ad operare, che si attesta a soli 100 euro.

Plus500

L’elenco dei principali broker per il Forex trading non può ovviamente non includere Plus500, probabilmente uno dei migliori italiani. Con la piattaforma è possibile operare anche su altri mercati oltre al Forex, come ad esempio azioni, commodity, criptovalute ed altro ancora.

Come altri operatori del settore, anche Plus500 mette a disposizione la possibilità di muovere i primi passi in tutta sicurezza, aprendo un conto demo gratuito, così da simulare tutte le operazioni inerenti al trading senza mettere a rischio il proprio portafoglio. Altro aspetto positivo il basso capitale richiesto per cominciare: 100 euro.

IQ Option

Ad Iq Option va attribuito il merito di avere abbattuto tutte le barriere (economiche) per cominciare a fare trading Forex. Il motivo? Il capitale minimo per operare è di appena 10 euro. Questo rende la piattaforma ideale a chiunque voglia cominciare a muovere i primi passi nel mondo del trading.

In seconda battuta, anche con Iq Option è possibile aprire un conto demo gratuito, così da potersi avvicinare in tutta sicurezza ed in punta di piedi al trading Forex. Davvero le migliori condizioni per cominciare.

Come scegliere il broker Forex “perfetto”.

Come scegliere il broker Forex "perfetto".

Innanzitutto per poter operare una scelta corretta, si deve tenere in considerazione la sicurezza del broker, un fattore decisamente oggettivo. Tutti quelli che abbiamo elencato in questo articolo, sono regolarmente autorizzati ad operare.

In seconda battuta, nessuno vieta di aprire più di un conto presso questi broker, così da testarne le funzionalità per poi effettuare una scelta sulla base delle proprie esigenze.

Leggi anche

Il mercato del Forex, dalla A alla Z

Please follow and like us:
error

Il mercato del Forex, dalla A alla Z

Il mercato del Forex, dalla A alla Z

Forex, Foreign Exchange Market, è il mercato in cui si scambiano le valute ed è il più grande mercato al mondo, all’interno del quale oggi giorno si muovono grandissime quantità di denaro.

È un settore che non conosce mai sosta, a parte il sabato e la domenica (con l’eccezione per quest’ultima dei mercati di Abu Dhabi e Tel Aviv), in quanto è aperto, a causa dei fusi orari dei vari Paesi del mondo, dal lunedì mattina al venerdì sera senza interruzioni.

Il Forex ha una natura molto particolare, è assente infatti la standardizzazione che è propria di un mercato regolamentato e se da un lato questo aspetto, agevolando gli scambi, crea una volatilità limitata, dall’altro conduce a incertezza in quanto mancante di una piattaforma che garantisca prezzi e contratti. Questo tipo di mercato si chiama over the counter e ogni quotazione offerta dai broker si discosta l’una dall’altra, anche se la variazione è sempre minima.

Se negli anni passati si avvicinavano al Forex soltanto investitori istituzionali, con la diffusione di internet il mercato ha attirato a sé un gran numero di piccoli e grandi risparmiatori.

Nel Forex si scambiano le valute, la compravendita avviene sempre in coppia, ossia si decide di acquistare una moneta, ad esempio l’euro, e venderne un’altra come il dollaro, attraverso l’intercessione di un broker o di un dealer. Il cambio appare in questo modo: EUR/USD = 1,10.

La prima valuta (in questo caso euro) è quella base, mentre la seconda (dollaro) è quella quotata. Il cambio indica che se si vuole acquistare un euro, occorreranno 1,10 dollari o, al contrario, se si vuole vendere, si riceveranno in cambio di un euro.

Il metodo più semplice per iniziare a fare trading di valute è aprire un conto demo che molti broker offrono gratuitamente. Attraverso questo strumento si può fare pratica e cimentarsi nel Forex con soldi virtuali.

Con le previsioni giuste in merito a come può muoversi una moneta nei confronti di un’altra si può ricavare molto profitto.

Si apre una posizione denominata long quando la previsione per la valuta di base è che salga rispetto a quella quotata. Si parla invece di operazione short quando si presume che la valuta base scenda. In questo mercato quindi si può guadagnare non solo quando la valuta sulla quale si è scommesso sale, ma anche quando scende, naturalmente se la posizione aperta è stata short. La commissione del broker è data dalla differenza tra i prezzi di acquisto e vendita e per alcuni questo spread è davvero molto competitivo permettendo guadagni più alti.

Tra i vantaggi di questo tipo di mercato si trovano appunto le commissioni molto basse, quasi pari a zero, ma anche la possibilità di operare in qualsiasi momento, tranne che nei fine settimana e l’apertura di un conto da dedicare al trading che non necessita di ingenti somme. Il fatto che il Forex sia inoltre un mercato molto liquido è un altro punto a suo favore, praticamente non esiste il rischio di rimanere senza acquirenti, ma soprattutto molto interesse lo desta la leva finanziaria.

L’effetto leva permette di aumentare in modo esponenziale il profitto, ma al tempo stesso anche di perdere gran parte del capitale. La leva finanziaria consente di investire una somma molto più grande di quella che si ha effettivamente, è una sorta di moltiplicatore del capitale investito. Potendo aprire un conto di trading anche con solo 100 euro, una leva 400 trasforma un investimento da 100 euro in uno da 4000.

Una leva così alta è offerta solo dai migliori broker, ma in ogni caso è bene ricordare che questo tipo di strumento implica rischi più elevati.

Please follow and like us:
error